Come combattere le zanzare con le piante?

Con l’arrivo dell’estate a Palermo arrivano, inesorabili, le zanzare. Scopriamo insieme le piante che non solo renderanno i tuoi spazi più verdi e profumati ma saranno una colorata barriera contro le zanzare

Anche in questa circostanza, le piante ci vengono in aiuto sostituendo i repellenti chimici, tossici per noi, per i nostri animali e per l’ambiente, per essere il nostro rimedio naturale contro le zanzare.  

Ecco una lista di piante per allontanare zanzare e moscerini di cui abbiamo fatto rifornimento al nostro vivaio a Palermo per prepararci bene a quest’estate. La lista comprende piante antizanzare da esterno, che puoi mettere sul balcone o in giardino, e piante antizanzare da interno, perfette per le tue stanze.

GERANI

Geranio
Geranio

Chi non conosce queste piante dai fiori colorati che popolano migliaia di balconi in primavera ed estate? Perfetti per i vostri davanzali e le vostre fioriere, colorati e profumati, i Gerani o Pelargonium sono piante molto facili da coltivare e il loro odore è un potente repellente naturale contro le zanzare e i moscerini, al punto che vengono anche chiamati mosquitaway

Potete coltivare i gerani  in balcone e in giardino. Sono piante facili da coltivare e si adattano perfettamente alle temperature mediterranee. È importante usare un terriccio universale ben drenante. Basterà innaffiare i gerani ogni volta che il terreno si asciuga, facendolo la mattina o la sera ed evitando però le ore più calde della giornata. 

LAVANDA

Lavanda

Conosciutissima per il suo profumo delicato ampliamente usato in profumeria, anche la Lavanda possiede anche proprietà antizanzare. In particolare, la Lavandula hybrida, conosciuta anche come Lavandin, è quella più profumata e che quindi combatte meglio le zanzare.

Anche la Lavanda ha bisogno di poche cure, e se coltivata bene ed esposta in pieno sole regala una fioritura abbondante, ideale se sei alla ricerca di una siepe fiorita. La lavanda si può coltivare in vaso o in terra, resiste anche diversi giorni senz’acqua e non ama i ristagni d’acqua

Sai che i suoi fiori possono essere usati in sacchetti di juta per profumare i tuoi cassetti e le tue stanze?

CITRONELLA

Citronella

Avete presente le candele profumate antizanzare? Il loro profumo deriva proprio dall’olio essenziale della Citronella. 

Originaria dell’Asia ma perfettamente adattata al clima mediterraneo, la Citronella o Cymbopogon è caratterizzata da un profumo frizzante che ricorda quello del limone, non a caso in inglese è detta Lemongrass,  e ha il magico potere di tenere lontane zanzare e altri insetti. 

La Citronella ama il sole e un terreno costantemente umido e perciò è meglio scegliere un terriccio ben drenante così da evitare ristagni idrici.

Sai che le sue foglie vengono usate anche in cucina, per piatti in agrodolce e piatti indiani?

CALENDULA

Calendula

La Calendula, dalle note proprietà lenitive, è anche un’ottima alleata nella lotta alle zanzare. I suoi fiori dalle accese tonalità dorate e rosse, producono un odore molto intenso, che sembra avere un effetto repellente nei confronti di molti insetti, comprese zanzare e parassiti. Proprio per questo, la Calendula è spesso usata nell’orto tra gli ortaggi, come antiparassitario naturale.

Può essere coltivata in vaso e predilige un’esposizione in pieno sole, ma vive bene anche in casa se esposta in una zona molto luminosa.  

INCENSO

Pianta dell’Incenso

La Pianta dell’Incenso o Plectranthus coleoides o Falso incenso così detta perché produce un odore molto simile all’incenso, è una pianta sempreverde dalle foglioline variegate di origine tropicale. 

La Pianta dell’Incenso è molto resistente, preferisce luoghi ombrosi e lontani dalle correnti d’aria. Richiede abbondanti innaffiature sempre senza creare ristagni che potrebbero portare al marciume radicale. Sarà perfetta per riempire d’incenso la tua casa in modo del tutto naturale. 

LANTANA CAMARA

Lantana camara

La Lantana è una pianta con una crescita molto rapida, che cresce spontanea nelle zone dal clima mite e costiere. 
Ha un odore pungente che tiene lontane zanzare e insetti. Ha foglie verdi e una fioritura estiva abbondante e colorata, ideale per creare un’aiuola variopinta. 

La Lantana vive bene a mezz’ombra, si adatta a qualunque tipo di terreno e preferisce le innaffiature regolari ed abbondanti soprattutto in estate.
Anche se definita pianta aromatica non è una pianta commestibile. 

BASILICO

Basilico

Il Basilico, erba aromatica per eccellenza, ha anche un’efficace azione antizanzare. È una pianta perfetta da tenere in un vaso in balcone o in casa vicino alle finestre, in modo da allontanare le zanzare e godersi le sue foglie per un ottimo pesto alla genovese fatto in casa.

Preferisce un luogo soleggiato, con un terreno ricco, fresco e ben drenato e annaffiature frequenti, soprattutto in estate. 

ROSMARINO

Rosmarino
Rosmarino

Restando in tema di piante aromatiche, da usare sia in cucina che contro le zanzare, non possiamo non parlare del Rosmarino. Questa pianta può essere coltivata in un vaso in balcone ma anche in giardino in piena terra.

Il Rosmarino ama il sole e un terreno non troppo bagnato. Innaffiatelo quando il terreno è completamente asciutto. 

MENTA

Menta
Menta

Tra le erbe utilizzate per i nostri piatti, anche la Menta è un ottimo repellente naturale contro le zanzare.  

La Menta ama le esposizioni soleggiate, ma starà bene anche in posizioni a mezz’ombra.  Le innaffiature devono essere regolari in modo da mantenere sempre il terreno umido, evitando di bagnare le foglie per non rovinarle. 

ERBA GATTA

Erba gatta

L’Erba gatta è una pianta anti zanzare che piace un sacco ai nostri gatti che la mangiano perché digestiva e purificante.
L’erba gatta è una pianta perenne e rustica che vive molto bene con il nostro clima. Ha bisogno di irrigazioni frequenti e un’esposizione soleggiata o a mezz’ombra.

ALTRI RIMEDI NATURALI CONTRO LE ZANZARE

Ora che siete pronti a creare le vostre naturali barriere contro le zanzare, ecco un paio di consigli extra per tenerle lontane

Bisogna evitare assolutamente i ristagni d’acqua, ma se ce ne sono alcuni che non puoi eliminare, un rimedio del tutto naturale è mettervi un filo di rame che ucciderà le larve di zanzara.

Ancora, all’esterno, potrai utilizzare una bottiglia di plastica tagliata a metà e rovesciare la parte superiore della bottiglia al contrario, come se fosse un imbuto, inserendo all’interno una miscela di acqua, zucchero e lievito.

Anche il caffé bruciato è un ottimo rimedio contro le zanzare. Con un po’ di caffè in chicchi o macinato bruciato le zanzare verranno messe in fuga dall’odore.  

Come dice il detto ciò che non ti uccide ti fortifica, così le zanzare sono sempre più resistenti ai rimedi chimici creati per debellarle. Dunque meglio combatterle con i rimedi che la natura ci mette a disposizione e prendendole lì dove sono più sensibili: all’olfatto. 

Cos’hanno queste piante che tiene lontane le zanzare? Queste piante sono antizanzare proprio perché sprigionano sostanze che non piacciono per nulla all’olfatto delle zanzare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *